Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Dicembre 2018
>> Dormire
>> Last minute 27 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Il premio "Citt? di Siena" ad Aidan White

Venerdì 27 febbraio 2004, alle 11, presso la sala del Mappamondo del Palazzo Comunale di Siena, in Piazza del Campo 1, si terrà la quarta edizione del Premio internazionale per la libertà di stampa nel mondo, intitolato alla città di Siena e organizzato dall’associazione Informazione senza frontiere, con il patrocinio del Comune di Siena e la sponsorizzazione della Banca Monte dei Paschi di Siena.

Sarà il segretario generale dell’International Federation of Journalists, Aidan White, a ritirare il premio in virtù della grande opera svolta nell’ultimo anno da parte della più grande associazione di giornalisti del mondo nella tutela dei numerosi giornalisti, operatori e fotoreporter, impegnati su fronti particolarmente difficili. L’ International Federation of Journalists dal 1926, anno della sua fondazione, promuove azioni internazionali per difendere la libertà di stampa e la giustizia sociale attraverso sindacati dei giornalisti forti, liberi e indipendenti.

Aidan White, segretario generale, ritirerà il premio dedicato, quest’anno, agli oltre 30 giornalisti e operatori dei media morti durante l'ultimo conflitto in Iraq. Un numero altissimo di vittime che mostra, una volta di più, le difficoltà da parte di chi lavora nel mondo dell’informazione di poter svolgere il proprio mestiere in situazioni di sicurezza. Durante la premiazione, numerosi saranno gli interventi, con il sindaco di Siena, Maurizio Cenni, che farà gli onori di casa.

Oltre ad Aidan White, parteciperanno all’incontro Paolo Serventi Longhi, segretario generale della FNSI, Chiara Boni, assessore alla Comunicazione della Regione Toscana, Alessio Vinci, inviato CNN, Roberto Scardova, inviato RAI, Enrico Menduni, docente alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Siena - Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Roberto Reale, docente alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Padova, e autore del libro “Non sparate ai giornalisti”, Anna Carli, rettore del Museo Santa Maria della Scala di Siena, Franco Siddi, presidente nazionale della FNSI, Carlo Bartoli, presidente dell’Associazione stampa toscana, e Carlo Umberto Salvicchi, presidente di Informazione senza frontiere. L’incontro verrà illustrato e condotto da Stefano Marcelli, segretario di Informazione senza frontiere.

La premiazione sarà l'occasione per un dibattito pubblico sul mestiere dell'inviato di guerra, sui rischi che corre, sulla complessa preparazione tecnica che necessita, ma anche su come si sta evolvendo il rapporto media-forze armate dopo le vicende della guerra in Iraq. A tutti coloro che parteciperanno all'iniziativa verrà offerta una copia del libro "Live News - Guida alla sicurezza dei giornalisti", appena pubblicato.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2018 InfoTuscany.com