Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Agosto 2017
>> Dormire
>> Last minute 31 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Arte: ad Altopascio le sculture di Silvio Santini

Grandi navi stilizzate scolpite nel granito, anelliincrociati in marmo bianco che
simboleggiano l'infinito.Sono queste le sculture e i temi dell'artista carrareseSilvio
Santini che saranno esposte nella sala Peregrinatioin piazza Ospitalieri ad Altopascio
(Lucca), da domanisabato 10 al 29 aprile. La mostra, che sarà inaugurata alleore 18 alla
presenza dell’artista, del sindaco MaurizioMarchetti, dell’assessore alla Cultura Nicola
Fantozzi e delcuratore Paolo Nerbi, si intitola "Geometria linguaggiodell'eterno", ed è
organizzata dall'Assessorato allaCultura del Comune di Altopascio. Un percorso
espositivo con11 sculture che sintetizzano bene la ricerca di questoartista di spicco
della scuola di Carrara che da sempresegue una sua personale ricerca nell’astrattismo e
nellageometria. Inizia l’ attività di artigiano scalpellino neglianni sessanta presso il famoso
laboratorio di sculturaNicoli dove lavora per sette anni, collaborando allarealizzazione di
opere in marmo con artisti di famamondiale, tra i quali Vangi, Ipoustéguy, Cardenas,
Muller,Rossello Cascella, Roca Rey, Plazzota, Poncet. Nel 1971fonda con due compagni
di scuola (Paolo Grassi e MarioFruendi) il laboratorio di scultura S.G.F. a Torano
vicinoCarrara che diventa in breve tempo punto d'incontro perscultori di tutto il
mondo. Da lì inizia il suo percorsoartistico contrassegnato anche da una collaborazione
conl’artista Max Bill per la realizzazione d’importanti operedel maestro. Silvio Santini è
un’artista dove la geometriadella forma diventa un vero e proprio
linguaggioesistenziale. E questo lo riesce a fare mantenendo benstretto il suo legame
con la tradizione della scuola diCarrara dove è fondamentale ancora usare la mano e
loscalpello per plasmare la pietra. Tra le opere esposte adAltopascio ci sono le “barche”
stilizzate in perfette formegeometriche e scolpite nella materia più dura: il granito.
Alcune sono davvero imponenti lunghe fino a due metri dovelegno e acqua diventano
tutt'uno e dove l’artista simboleggia il viaggio interiore di ogni uomo perchédiventano
il mezzo “ per attraversare il tempo”. L’altromotivo di Santini sono i grandi anelli
intrecciati in marmobianco e statuario che si rifanno a quelli di “Moebius”,simboli
dell'infinita ricerca circolare dell’uomo, lageometria come linguaggio dell’eterno ijn
questo caso.Infine Santini propone la sua versione scolpita del “GianoBifronte”
con “janua”, un’opera in marmo bianco dove l’artesegue precise regole matematiche
nella rappresentazione diuna doppia verità. Una colonna che è un prisma a
basetriangolare. “Un’opera astratta, ma fortemente concreta peril suo significato - ha
detto il curatore Paolo Nerbi - dovetutto trova un significato preciso. In questo modo
lesculture di Santini sono da toccare e ascoltare in unviaggio esistenziale". "Con questa
mostra per la prima voltaproponiamo un grande artista contemporaneo - ha
aggiuntol'assessore alle attività culturali del Comune di AltopascioNicola Fantozzi - dopo
le due precedenti mostre dedicatealla scultura figurativa. Una scelta che vuole
rafforzareil nostro legame con quella grande scuola artisticarappresentata dalla scultura
di Carrara".

La mostra,ad ingresso gratuito, è aperta dal 10 al 19 aprile
dalmartedì al venerdì dalle 16 alle 19, il sabato e la domenicadalle 9 alle 13 e dalle 15
alle 19.

Per informazioni Comune di Altopascio, biblioteca Comunale tel.
0583216280,ufficio turismo tel. 0583.216525, e-mail:turismo@comune.altopascio.lu.it


Ufficio stampa Agenzia ILogo, Prato
Chiara Mercatanti, cell.
347.9778005
Fabrizio Lucarini cell.340.7612178, e-mail: press@ilogo.it
DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com