Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato ad Agosto 2017
>> Dormire
>> Last minute 31 off.te
- Bed & Breakfast
- Case vacanza
- Agriturismo
- Hotel
- Meublè - Camere

>> Gustare
- Enoteche e bar
- Ristoranti e Osterie
- Cantine

>> Palazzi e musei
- Palazzo Piccolomini

» Resort & Spa
- Etruria Resort & Natural Spa

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Bluetangos
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Acquisti
- Artigianato
- Prodotti Tipici
- Servizi
- Aziende Agricole

>> Benessere
- Terme di Toscana

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Il Greppo
- Piazza Grande Wines
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Eventi
Home » News » Tre giovani castiglionesi vincitori del Concorso “Di Testa Mia”

Mettersi in gioco ed esprimere nuove proposte per il benessere dei giovani. Era questo l’obiettivo del Concorso di idee “Di Testa Mia”, promosso dall’Assessorato al Diritto alla Salute della Regione Toscana attraverso le singole Asl (settore prevenzione), riservato a ragazze e ragazzi tra i sedici e i venti anni. Con grande soddisfazione, il concorso è stato vinto da tre diciassettenni castiglionesi, Cristian Gallorini, Ansa Tafersiti e Linda Vestrini, che si sono classificati primi e sono stati premiati nel merito del “Festival della Creatività” alla Fortezza da Basso a Firenze.

Tutto ha avuto inizio a giugno di quest’anno, quando i ragazzi hanno preso parte al corso di “peer education”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Castiglion Fiorentino, che ne ha affidato la progettazione e la realizzazione all’Associazione D.O.G. Operatori di strada di Arezzo. Per “peer education” si intende un metodo educativo in base al quale un piccolo gruppo di "pari", numericamente inferiore, opera attivamente per informare ed influenzare il resto, invece maggioritario.

Il corso ha visto la partecipazione di una dozzina di ragazzi che, opportunamente accompagnati da tutors, hanno sviluppato delle idee progettuali riguardanti tematiche afferenti alla sfera delle relazioni e dell’affettività. I progetti sono stati poi selezionati dalla Commissione Regionale del Concorso “Di Testa Mia”, dando la possibilità ad un gruppo di cinque ragazzi di partecipare ad un campus estivo nel Comune di Volterra, promosso dalle Asl toscane, insieme a decine di altri giovani provenienti da tutta la Toscana. Tre di loro, Cristian Gallorini, Ansa Tafersiti e Linda Vestrini hanno poi vinto. Con loro anche Jenny Fabianelli e Nicola Bernardini, che hanno presentato un altro progetto sull’area tematica della sessualità e dell’affettività, che ha riscosso un buon successo.

Per quanto riguarda il progetto vincente, così lo illustrano i tre ragazzi: “Abbiamo voluto creare un luogo di ritrovo giovanile, che si distinguesse dai soliti bar e al contempo avesse sfondi educativi e di sensibilizzazione ai vari problemi adolescenziali. È nato così il progetto G.Y.M., volto all'allestimento di un centro di aggregazione nel nostro paese che, dopo due giorni di progettazione quasi ininterrotta, abbiamo presentato al concorso. Superata la prima fase, abbiamo trascorso una settimana a Volterra, dove abbiamo nuovamente analizzato e migliorato la nostra idea rendendola concretamente attualizzabile”.

Il progetto prevede la rivalutazione e l’allestimento di un circolo in una struttura comunale  nel centro storico, dove sviluppare tematiche sulla prevenzione alla salute, sui disagi giovanili, senza però escludere il divertimento.

Il Comune di Castiglion Fiorentino per dare il dovuto risalto al Premio conseguito, consegnerà un riconoscimento ai tre ragazzi, l’appuntamento è per giovedì 5 novembre, alle 16.00 nel Palazzo Comunale.


DALL'ARCHIVIO
di Infotuscany.com

 

<< back


 


Copyright 2002-2017 InfoTuscany.com